Dicembre 2020

Primavera 1968. Già la collocazione temporale dovrebbe lasciare intuire tante cose. Ma qui si va oltre alla contestazione giovanile, alla liberazione sessuale, ai movimenti che avrebbero portato a tante leggi fondamentali per la nostra società. Qui si va talmente oltre da rimanere ammaliati. Colpiti e confusi dalla lucida meravigliosa follia di un giovane ingegnere

Un albergo bellissimo nel cuore di Roma, in via S. Maria de’ Calderari, a due passi dal Ghetto e da Campo De’ Fiori. Un posto caldo e moderno, elegante ma super confidential. A tratti pop.